Gioco d’Azzardo: Maggiori Tasse senza Licenza

Categorie News: 

tasse casinò illegali
La nuova legge di stabilità redatta dal Governo Renzi non può non trattare del ricco mercato del gioco dei casinò presenti sul territorio nazionale e dei casinò online e, a quanto pare, gli operatori privi di licenza rischiano davvero grosso con un significativo aumento di tasse.
 
Il gioco d’azzardo è da sempre una grande risorsa economica per lo stato e, anche per questo motivo, la legge di stabilità 2015 non può che non cercare di andare a colpire questo settore per rinpinguare le casse dello Stato.
 
Secondo quanto riportato da Agimeg, la nuova legge di stabilità dovrebbe, infatti, contenere un bell’aumento di tasse per tutti gli operatori del mondo del gioco d’azzardo che non sono in possesso di una concessione.
 
Questa mossa dovrebbe riuscire a portare molti benefici all’Italia andando a riempire le casse dello Stato italiano giusto con qualche centinaio di milioni di euro.
 
Ad ogni modo, per i giochi casinò legali non si sa ancora cosa succederà. Ovviamente, lo Stato sta pensando di aumentare le tasse anche per il gioco d’azzardo legale, ma non è ancora detta l’ultima parola visto che un aumento delle tasse senza fare adeguate riforme potrebbe essere un rischio molto grande.
 
Infatti, trattare il gioco legale ed il gioco illegale quasi allo stesso modo non potrebbe far altro che portare molti giocatori a spostarsi verso il mercato del gioco di sale e casinò online illegali e si avrebbe esattamente un effetto contrario a quello sperato e molto meno soldi nelle casse dello Stato.
 
Si pensi che penalizzare il gioco legale, inoltre, potrebbe portare molti operatori ad abbandonare il mercato del gioco d’azzardo in Italia e, quindi, portare anche molti giocatori a tornare sui siti illegali .com. Questo, inoltre, porterebbe un danno economico allo Stato stesso che perderebbe gran parte degli incassi derivanti dal gioco legale.
 
Gioco d’Azzardo: Maggiori Tasse senza Licenza di
-
Aumentano le tasse per i casinò illegali senza licenza. - Data: