Otto Arresti per Gioco d'Azzardo Illegale in Calabria

Categorie News: 

poker cash game
Spesso il gioco d’azzardo è legato alla criminalità che grazie ad esso ottiene grandi guadagni, ripulisce denaro sporco o quant’altro, ma spesso si tratta di attività di gioco illegale magari non legate alla malavita.
 
Lo scorso weekend a Tropea, in Calabria, ad esempio, le forze dell’ordine hanno trovato otto persone a giocare a poker in un circolo e le ha poste in arresto perché si trattava di un “tavolo da gioco illegale".
 
Inoltre, tra gli otto giocatori che giocavano illegalmente a poker in questo circolo, vi era anche un pregiudicato.
 
I carabinieri di Tropea stanno lottando da moltissimo tempo contro il gioco d’azzardo illegale e lo scorso weekend hanno effettuato un blitz in un circolo della località turistica che si trovava vicino una sala giochi ed ha beccato 8 uomini a giocare a poker cash game illegalmente.
 
Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nel circolo, gli uomini che stavano giocando a poker hanno cercato di nascondersi o scappare, ma purtroppo per loro i carabinieri non se la sono fatta fare sotto il naso e li hanno arrestati immediatamente.
 
Adesso i proprietari del circolo in cui gli otto sono stati beccati a giocare a poker illegalemente, sono stati accusati di gioco d’azzardo e favoreggiamento così come gli stessi giocatori che si trovavano al tavolo con un pregiudicato che era sotto sorveglianza speciale.
 
Egli, infatti, non avrebbe dovuto essere presente al tavolo a maggior ragione rispetto agli altri.
 
Ad ogni modo, questo non è il primo caso che si verifica in Calabria di gente trovata a giocare illegalmente e, di certo, non sarà neanche l’ultimo. La fortuna è che i controlli non mancano e, spesso, le persone vengono beccate ed arrestate.
 
Otto Arresti per Gioco d'Azzardo Illegale in Calabria di
-
In un circolo di Tropea 8 arresti per poker cash game illegale. - Data: