Come si costruisce o inventa un sistema per roulette

roulette online aamsI sistemi e le strategie per roulette sono tanti, tantissimi, ma tutti sono accomunati da una base metodologica identica.
 
Chi non vorrebbe il proprio sistema per roulette? Spesso la nascita di un sistema personale deriva da un sistema che amiamo ed utilizziamo particolarmente ma che poi ad un certo punto, per ragioni eterogenee, lo variamo minimamente secondo i nostri gusti ed esperienze.
 
Ma se lo si volesse creare da zero? Quasi nessuno riuscirebbe a pensare ad un sistema partendo completamente da zero senza farsi influenzare da quelli gia esistenti. Eppure il modo c’è, è sufficiente conoscere i tre elementi fondanti, quei requisiti cioè comuni a tutti i sistemi e la cui variazione può determinare le strategie più svariate e con effetti  completamente diversi.
 
I tre elementi, tra loro interscambiabili, per costruire un sistema sono:
 
-Modalità di scelta delle chances o dei numeri o delle combinazioni in genere.
- Attese, pause o altri automatismi di gioco.
- La manovra finanziaria.
 
Questi sono i tre aspetti che, variandoli seppur minimamente, anche uno o due o tutti e tre, danno risultati completamente differenti. E sono proprio questi i tre aspetti che determineranno il successo o l’insuccesso al tavolo.
 
Prendiamo come riferimento uno dei sistemi più famosi ma al tempo stesso più stupidi aggiungerei io, per giocare alla roulette, ossia la martingala. La martingala è un sistema ben definito che prevede delle progressioni in raddoppio giocando sulle chance semplici.
 
Ma vediamo come anche la martingala, con una semplicissima variazione, può produrre risultati completamente differenti. Semplicemente., anziché giocare sulla continuazione della seria (così come vuole appunto il sistema) andiamo a giocare sull’interruzione o sull’alternanza incuranti del risultato positivo e negativo.
 
In tale ipotesi, la manovra finanziaria sarà quella della martingala, tuttavia la variazione della scelta della chance ha determinato un risultato e quindi un sistema diverso da quello orginale. Potremmo continuare su questa linea dicendo che cambierà ancora se iniziassimo a giocare subito oppure aspettando facendo un gioco fittizio.
 
Altri modi usati da molti giocatori sono quelli di combinare più sistemi tra loro, uno per elemento. Un esempio tipico è giocare con il ferrer che per cominciare richiede un vantaggio di due pezzi. Per arrivare al vantaggio si può iniziare invece con un altro sistema combinandolo al primo e lasciandolo quando si verificano le condizioni di partenza dell’altro.
 
Ora andiamo a creare un sistema nuovo, tutto nostro e passo passo.
 
Il primo aspetto da tenere in considerazione abbiam detto è la modalità di scelta delle combinazioni. Su cosa vogliamo incentrare il nostro sistema? Su terzine, colonne, chance ? I sistemi sulle chance sono i più diffusi perché più semplici e quindi ragioniamo su di esse. Giochiamo sul ross/nero, la chance per eccellenza potrei dire.
 
Scegliamo la manovra finanziare. Ad es. Punto il minimo su rosso, se vinco faccio una progressione di + 3 se perdo rimango invariata la puntata o di +2 o viceversa. I casi sono infiniti. E’ ovvio che quando si fanno queste scelte bisogna sempre fare due conti razionali per vedere in caso di alcuni colpi positivi e negativi dove si può arrivare con la nostra manovra. Se sarà nella maggioranza dei casi perdente allora la scartiamo e ne formuliamo un'altra migliore.
 
Ultimo elemento sono la previsione delle pause. Giochiamo dal primo colpo all’ultimo senza perderne uno? Rischioso ma si può fare. Aspetto 2 colpi a vuoto per vedere i risultati e comincio a giocare su quei risultati? E’ un'altra ipotesi. Prendiamo per il nostro esempio proprio l’ultima ipotesi. Se io decido di giocare solo sulla chance che risulta perdente per due volte consecutive, appena mi siedo al tavolo devo capire quale sarà la mia scelta.
 
E lo faccio aspettando un colpo a vuoto, due, tre e quanto altro sia necessario per trovare la serie fittizia di due chance. Esce 2 volte rosso e allora comincio a giocare su nero con una progression (la manovra) che mi porterà ad esempio ad aggiungere un pezzo per ogni volta che perdo e a sottrarne uno quando vinco.
 
Questo descritto è un semplicissimo sistemino inventato al momento e privo ovviamente di qualsiasi controprova che ne dimostri l’efficacia, ma utile per far capire come ogni  giocatore può costruirsi il suo sistema da solo andando a combinare, mescolare e variare i tre elementi fondamentali.
 
Come si costruisce o inventa un sistema per roulette di
-
Metodo per la realizzazione e lo studio di un nuovo sistema per la roulette - Data: