Studio dei comportamenti di gioco nei casino online tra uomini e donne

Categorie News: 

statistiche casino onlineTra le indagini di mercato operate da società indipendenti e poi utilizzate nelle strategie di marketing dei casino online, spiccano sempre più i sondaggi e le analisi fatte su basi statistiche per comprendere meglio il giocatore tipo del casino online.
 
Ultimo studio fatto dalla iGaming Right Media riguarda i comportamenti differenti e le abitudini tra i giocatori di sesso maschile e femminile per determinarne le differenze.
 
Il risultato dello studio è  stato appena pubblicato e da subito è emerso un dato curioso e cioè che le donne, anche se di numero inferiore agli uomini, passano molto più tempo vicino al computer e quindi le loro sessioni di gioco sono decisamente più lunghe rispetto a quelle del sesso forte.
 
L’analisi è stata effettuata in Gran Bretagna ma i dati riguardano i giocatori di tutta Europa. Il campione per lo studio sono stati 10 000 giocatori. I giochi esaminati sono i più svariati: dal settore delle scommesse ai giochi come la roulette. Il direttore della Right Media Casino ha così annunciato il risultato che vede le donne giocare 3 ore in più al mese rispetto agli uomini. In pratica gli uomini hanno una media di tempo mensile di 6 ore e mezzo circa sui siti di casinò, mentre le donne più di 9 ore.
 
Ma questo non vuole dire che le donne sono più inibite al gioco. Anzi, dallo studio emerge il contrario. Infatti anche se esse trascorrono più tempo, le donne risultano molto più oculate e attente nelle scommesse, puntate e giocate ad ogni tipo di  gioco. Sempre sul campione esaminato, le donne hanno una media di deposito mensile di circa 85 euro contro i 120 depositati dagli uomini.
 
Altro dato emerso è che le donne che giocano hanno un’età superiore ai 25 anni. Le più adolescenti risultano meno attratte dal gioco. Gli uomini invece ricoprono tutte le fasce di età ed i più giovani sono quelli che risultano più esposti alle perdite ingenti. Nel complesso invece gli uomini sono comunque quelli che suubiscono le perdite maggiori. E dallo studio è emerso che il motivo di tale disparità sta proprio nel fatto che le donne siano più oculate nelle loro giocate.
 
In pratica le donne passano più tempo proprio perché giocano con più pazienza e più calma, gli uomini invece giocano solo per vincere denaro e pertanto risultano più azzardati nei loro modi di giocare.
 
Ultima differenza emersa dallo studio britannico, è la tipologia di giochi preferita da ambo i sessi: gli uomini sembrano preferire i giochi molto più rivolti all’abilità e alla strategia come il baccarat e il blackjack; le donne invece sono orientate maggiormente su giochi di  fortuna e d’azzardo come le slot machine e la roulette.