Emendamento sulle slot machine approvato: meno fondi ai Comuni anti slot machine

Categorie News: 

comuni no slotCon 140 voti a favore in Senato viene approvato l’emendamento proposto dal partito di Alfano che ha ad oggetto il gioco d’azzardo e con particolar riguardo le slot machine. Si tratta proprio dellanorma in cui vengono tagliati o ridotti fondi e trasferimenti economici a tutti quei Comuni e quelle Regioni che provvedono una legislazione anti slot, cioè atta a contrastare e limitare il dilagare delle slot machine.

Come si sa, in questi anni Regioni e Comuni hanno avuto una certa libertà circa le scelte che giravano intorno al settore del gioco pubblico: non sono stati pochi i casi in cui singoli Comuni hanno deliberato norme anti slot machine in modo da limitarne la diffusione o circoscriverne la presenza in nome della tutela della salute pubblica e delle fasce più deboli.

Ecco invece come adesso le cose cambieranno: tutti i Comuni e le Regioni che legiferano contro la disciplina liberale sulle slot machine e il gioco pubblico in generala, si vedranno ridurre drasticamente i fondi economici che gli spettano.

La norma ha sollevato fortissime polemiche all’interno del Parlamento e fuori, ma essa al momento godrebbe di legittimità per il risarcimento che deve lo Stato a tutte quelle aziende che hanno subito un danno economico non indifferente dalla legislazione specifica locale. Secondo i contrari invece la norma nasconderebbe il chiaro intento di voler favorire il gioco d’azzardo per incrementare i profitti dello Stato.

Insomma, la norma è ancora oggetto di controversie e pertanto si dovranno attendere i prossimi giorni per eventuali risvolti. Anche i cittadini sembrano spaccati. E voi ritenete giusto che vengano penalizzate proprio le Regioni o i Comuni che fino ad oggi hanno legiferato in nome della tutela della salute e del cittadino? Oppure ritenete giusta la scelta del partito di Alfano di provvedere a fare cassa risparmiando verso tutti quegli enti che creano danni economici agli operatori del gioco sul loro territorio?